Ho ricevuto la famiglia!

Finalmente sono anche io accasata! Oggi quando mi è arrivata la telefonata dalla wep non ci potevo credere!

Andrò a vivere a Lasne, un paese di 13 000 abitanti a 20 km a sud di Bruxelles! Vedendo le foto sembra immerso nel verde ed è prevalentemente rurale, ma basta prendere il treno e in solo 30 minuti si arriva nella capitale.

Insomma meglio di così non mi poteva capitare visto che desideravo un posto in campagna ma non troppo isolato. Da google maps la casa sembra molto grande ed hanno un giardino enorme!

Avrò anche una camera tutta mia!

La famiglia è così composta: madre, 50 anni bancaria; padre, 50 anni, informatico (non so cosa faccia di preciso), fratello Joffrey, 19 anni, studente; sorella Sophie, 22 anni, studentessa.

Dalle foto e dalla descrizione sembrano perfetti! E in più hanno due gatti ed un cane, che bello! **

Mi ritengo molto fortunata ad avere un fratello di soli 2 anni più grande!

Sono così felice!

La scuola si chiama College Saint Etienne e sembra essere cattolica, ma le materie mi piacciono, rimarrei indietro solo di filosofia e tedesco, ma non si può avere tutto!

A presto :3

Annunci

Immaginando…

Ebbene sono esattamente 12 giorni che non vado a scuola, grazie neve per aver sotterrato le Marche! E sembra che sarà così anche per i prossimi due giorni. Ora che ho tanto tempo libero, oltre a tracannare cioccolata calda e lanciarmi con il bob giù per le discesa ghiacciate, penso a questa esperienza fantastica che comincerà tra 6 mesi circa.

Non sono affatto pentita di aver scelto il Belgio, anzi credo che sia proprio la scelta migliore che si possa fare. Sto spulciando tra i blog dei vari exchange americani che sono là ed è tutto così meraviglioso. E’ un paese piccolo ma che ha tanto da dare.

Andrò in Vallonia (Wallonie) la parte francofona (quindi potrei benissimo capitare a Bruxelles yaaay!) e avrò la possibilità di studiare anche il fiammingo (una variante del’olandese) e se avrò culo… ehm fortuna, il tedesco, visto che in una piccola area ad est è la lingua ufficiale!

Chissà dove capiterò io? Già ho le mie preferenze, ovvero il confine tra Fiandre e Vallonia, quindi vai con le regioni Hainaut (è al confine con la Francia, questo significa che Parigi non è lontana), Brabant Wavre vicinissima a Bruxelles e Liège, dove ci sono tantissimi Exchange Student e confina con Olanda e Germania. Da ciò che ho sentito si fa sempre festa!

Se dovessi capitare nella regione di Namur o Luxembourg mi andrebbe bene lo stesso. Sicuramente sarà una cosa nuova visto che vivo in pieno centro e il territorio in queste regioni è prevalentemente rurale. Sarebbe bello vivere in una fattoria in campagna vicino a un piccolo borgo medioevale, magari attraversato dai canali, di sicuro diverso da ciò che ho sperimentato qua in Italia.

Voglio sapere la famiglia così posso farmi un’idea della scuola che frequenterò. E’ tutto troppo bello, non vedo l’ora di partire 😉

Attesa.

Le famiglie cominciano ad arrivare, e questo mi rende sempre ansiosa ogni volta che apro la mail, ma so che è ancora troppo presto.

Tutti mi chiedono perchè proprio il Belgio e non l’Australia. Non lo so nemmeno io,sarà che andando in Australia mi ritroverei nella stessa host family, nella stessa scuola, con la stessa (fantastica) gente. Ma dopo non ci sarebbe più quel momento di euforia provato la prima volta. Questa sorta di masochismo mi porta a scegliere l’ignoto, non volendo andare in un posto che sicuramente mi farebbe sentire come a casa, che conosco, sicuro e dove sono amata. E poi penso anche che l’inglese ho tutto il tempo per studiarlo, per imparare il francese ci sono meno opportunità.

Anche se devo ammettere che spesso ho nostalgia degli Aussies, proprio ieri sera sono stata con due ragazzi australiani che sono in giro per l’Europa da tre mesi e mi hanno fatto tornare la voglia di riandarci, a Sydney. Dopo le superiori sicuramente, ma mancano ancora 2 anni e mezzo.

Vabbè ciao, credo che scriverò qualcosa quando avrò notizie della famiglia o quando insieme ai miei avremo finalmente deciso se ospitare e chi ospitare.

Sono stata presa!

Ancora non ci credo, oggi 22 Dicembre 2011 mi è arrivata finalmente la conferma. Andrò un anno in Belgio. Partenza: fine Agosto 2012. Mancano solo 8 mesi, 8 mesi!

Solo ora mi rendo conto di quanto questa scelta sia importante e influente e quanto mi stravolgerà completamente l’esistenza.

E poi… partirò per davvero. Proprio io. Ormai il mio sogno si fa sempre più concreto. Ora aspetterò con ansia la lettera che mi annunci la famiglia, la città, la scuola…

Ma ora basta vivere nel futuro, buon Natale!

  • Moi:

    Camilla. 17 anni. Exchange Student.
  • LE VOYAGE

    Mais les vrais voyageurs sont ceux-là seuls qui partent Pour partir; coeurs légers, semblables aux ballons, De leur fatalité jamais ils ne s'écartent, Et, sans savoir pourquoi, disent toujours: Allons! Ceux-là dont les désirs ont la forme des nues... (Charles Baudelaire)
  • es12-1
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti. Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante. Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce. Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare. Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità. -Martha Medeiros-
  • Meta

  • Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite. - M. Twain